Oggi in Brasile: Muore il musicista Tom Jobim

Oggi in Brasile: Muore il musicista Tom Jobim

L'8 dicembre 1994 il mondo musicale perde uno dei più illustri rappresentanti della sound art brasiliana, Antônio Carlos Brasileiro de Almeida Jobim, conosciuto in tutto il mondo come Tom Jobim, uno dei mentori della bossa nova. Riconosciuto per la sua eccellenza e raffinatezza musicale, morì all'età di 67 anni a New York, vittima di un infarto. Il suo soggiorno in città era per curare un cancro alla vescica.

Oggi in Brasile: Muore il musicista Tom Jobim

Per saperne di più
Oggi in Brasile: Getúlio Vargas fonda il Nuovo Stato (Estado Novo) in Brasile

Oggi in Brasile: Getúlio Vargas fonda il Nuovo Stato (Estado Novo) in Brasile

Il 10 novembre 1937, Getúlio Vargas dichiarò, in un discorso radiofonico nazionale, che il Brasile era sotto un nuovo regime di governo, l'Estado Novo (Nuovo Stato). Caratterizzato dalla centralizzazione del potere, dal nazionalismo, dall'anticomunismo e dall'autoritarismo, l'Estado Novo durò fino al 1945, quando Getúlio fu rovesciato dal Forze armate.

Per saperne di più
La morte di Renato Russo

Oggi in Brasile: La morte di Renato Russo

Renato Russo, cantante, compositore, bassista e leader della Legião Urbana, è morto l'11 ottobre 1996 a Rio de Janeiro, a causa di complicazioni legate all'AIDS. Nato il 27 marzo 1960 a Rio, si è trasferito a Brasilia all'età di nove anni. La sua carriera musicale comprende periodi con la band Aborto Elétrico e l'iconica Legião Urbana, dove ha registrato nove album. Renato ha pubblicato anche tre lavori da solista.

La morte di Renato Russo

Per saperne di più
La resa del Paraguay, che segna la fine della prima fase della guerra del Paraguay

Oggi in Brasile: la resa del Paraguay, che segna la fine della prima fase della guerra in Paraguay

Il 18 settembre 1865 avvenne la resa del tenente colonnello paraguaiano Antonio de la Cruz Estigarribia alla presenza di L'imperatore Dom Pedro II del Brasile e i presidenti Bartolomé Mitre dell'Argentina e Venancio Flores nel Rio Grande do Sul, concludendo così la prima fase della guerra in Paraguay. Sebbene la resa avrebbe potuto segnare la fine del conflitto, il Brasile ha insistito sulla morte di Solano López, prolungando ulteriormente il conflitto.

La resa del Paraguay, che segna la fine della prima fase della guerra del Paraguay
Capitolazione dei paraguaiani rinchiusi nella città di Uruguaiana (L'Illustrazione: journal Universel, vol. XLVII, nº 1.197, 1866)
Per saperne di più
Il dipinto "Indipendenza o Morte" di Pedro Américo

Oggi in Brasile: Indipendenza del Brasile

Il 7 settembre 1822, sulle rive del fiume Ipiranga a San Paolo, si scrisse un capitolo importante della storia del Brasile con il “Grido di Ipiranga”. Fu in questo momento che Dom Pedro I proclamò l’indipendenza politica del Brasile dal Portogallo, usando le memorabili parole “Indipendenza o Morte”. Questo evento segnò la fine del dominio portoghese sul territorio brasiliano, diventando una pietra miliare nella storia nazionale.

Il dipinto "Indipendenza o Morte" di Pedro Américo

Per saperne di più